42Nodi: svelati i titoli di gennaio 2021!

Con la newsletter di gennaio, Zona 42 ha svelato i titoli dei tre racconti brevi che usciranno a fine mese nella collana 42Nodi.

Le novità di gennaio di 42Nodi

Era fine dicembre quando vi annunciavamo le novità di gennaio di Zona 42, la casa editrice di fantascienza che ha pubblicato Alien Virus Love Disaster di Abbey Mei Otis il 12 gennaio scorso. In quell’occasione, vi abbiamo svelato i tre autori che faranno la loro comparsa all’interno della collana 42Nodi a gennaio, curata da Chiara Reali.

Il 28 gennaio, infatti, la casa editrice rilascerà i tre nuovi volumi della collana di cui sono stati recentemente svelati i titoli. Parliamo di Quattro lune di Giove al Capo delle Volte, scritto da Silvia Tebaldi, L’unica innocua meraviglia, di Brooke Bolander, e Pupille, di Luigi Musolino.

I libri in uscita a gennaio di 42Nodi sono acquistabili singolarmente sul sito di Zona 42 o in un unico bundle o con un abbonamento annuale.

42Nodi: le novità di gennaio 2021

Di seguito le sinossi dei tre racconti in uscita a fine mese per Zona 42.

La copertina di Quattro Lune di Giove al Capo delle Volte

Sinossi di Quattro lune di Giove al Capo delle Volte

Immagina una città, due città, città reali, così vicine eppure così inquietanti. Le vie di queste città si riempiono di visioni strane, quasi apocalittiche. Vie che un tempo sono state canali, ora solcate dalle onde della Rete.

Ai due estremi di una strada che si dipana lungo una pianura immensa, due persone resistono nel buio, prima da sole, poi insieme.

Le parole di Silvia Tebaldi ci portano fin nel centro di una nuova savana urbana, dove la natura viene a chiederci il conto di tutto quel che ci resta, e dove resistere forse non sarà stato sufficiente. Dove, all’improvviso, appaiono le quattro Lune di Giove.

Silvia Tebaldi

Ha scritto un romanzo, Vuoto centrale (pubblicato nella collana Walkie Talkie diretta da Luigi Bernardi, Perdisa Pop, 2009) e diversi racconti, presenti in antologie (la più recente è Deaths in Venice, a cura di Laura Liberale, edita da Carteggi Letterari nel 2017) e online su Poetarum Silva, su Argo e su Malgrado le mosche. Per lavoro si è occupata di libri, di documentazione biomedica, di scrittura tecnica e professionale, di fotografia.

La copertina de L'unica innocua meraviglia, tra le novità di gennaio di 42Nodi

Sinossi de L’unica innocua meraviglia

All’inizio del XX secolo un gruppo di operaie del New Jersey moriva per avvelenamento da radiazioni. Nello stesso periodo, un elefante veniva condannato a morte per elettrocuzione a Coney Island. Così è scritto sui libri di storia.

Brooke Bolander intreccia i due eventi per dare vita a un futuro alternativo, un passato mitologico, una storia di rabbia e ingiustizia, di catene che si spezzano e sorellanze inaspettate, di elefanti che brillano nel buio e del futuro che possiamo creare.

Brooke Bolander

Scrive storie di genere indeterminato, la maggior parte delle quali hanno una significativa propensione verso il fantasy e il weird. Ha studiato storia e archeologia all’Università di Leicester dal 2004 al 2007 e ha frequentato il Clarion Writers’ Workshop nel 2011. I suoi racconti sono stati pubblicati su Lightspeed, Strange Horizons, Tor.com, Uncanny, e numerosi altri raffinati distributori del fantastico. È stata più volte finalista nei maggiori premi letterari di fantascienza e fantastico, quali il Nebula, lo Hugo, il Locus, il Theodore Sturgeon e il World Fantasy. Al momento vive a New York.

La copertina di Pupille

Sinossi di Pupille

Occhi dentro.
Pupille.
Per guardare avanti.
Per osservare il domani.

Idrasca, provincia profonda. Un signore di polvere e solitudine, più antico dell’Uomo, scrive una favola di cataclismi inevitabili, un libro da leggere 
ai bambini, per spalancare loro gli occhi sulle tenebre del futuro. I bambini ascoltano, apprendono, reagiscono, sconvolgendo la routine della placida comunità.

Luigi Musolino ci accompagna per le strade di un paese travolto da un’oscura rivelazione che colpisce i bambini per poi proliferare nel mondo degli adulti, raccontandoci una fiaba horror il cui epilogo è già scritto nelle apocalissi dei giorni a venire.

Luigi Musolino

È un autore che si muove nei territori del weird, dell’horror e del gotico rurale (Bialere, Oscure Regioni 1 & 2, Nelle Crepe, Uironda). Nel 2019 ha pubblicato per Acheron Books il suo primo romanzo, Eredità di Carne. Ha tradotto opere di Carl Jacobi, Brian Keene, Lisa Mannetti, Michael Laimo e H.P. Lovecraft. Le sue storie sono state tradotte e pubblicate in Canada, Stati Uniti, Irlanda e Sud Africa.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter o consulta la home page!

Articoli correlati