Estasi e tormento a Montmartre: il nuovo romanzo di Ivo Torello

Edizioni Hypnos pubblica Estasi e tormento a Montmartre, il quarto libro di Ivo Torello della serie di romanzi brevi Gli strani casi di Ulysse Bonamy.

Estasi e tormento a Montmartre di Ivo Torello

Nata dall’universo de La casa delle conchiglie (Edizioni Hypnos, 2018), la serie di romanzi brevi Gli strani casi di Ulysse Bonamy arriva ora al quarto volume. Estasi e tormento a Montmartre è l’ultimo tassello, in ordine temporale, aggiunto dall’autore Ivo Torello e pubblicato da Edizioni Hypnos.

Nel quarto appuntamento della serie, Ulysse Bonamy si ritrova alle prese con una serie di suicidi a catena, preludio a una follia ben peggiore e di imminente arrivo.

Estasi e tormento a Montmartre sarà disponibile da domani, 23 febbraio, ma è già ordinabile dal sito di Edizioni Hypnos al prezzo di copertina di 9,90€. Come i precedenti libri di Torello, anche quest’ultimo vedrà pubblicata la sola versione cartacea.

Sinossi di Estasi e tormento a Montmartre

La Ville Lumière è sull’orlo della guerra! Una misteriosa catena di suicidi, preludio di guai ben peggiori, insanguina le intricate strade della Parigi segreta. Artisti decadenti, modelle procaci e potenze occulte si fronteggiano e si inseguono in una corsa sfrenata che sembra condurre a un baratro di follia e distruzione. Per Ulysse non sarà facile tenere testa a nemici senza volto e insidie letali…

Dopo Il maledetto paese che puzzava di pesce torna Ulysse Bonamy, il mascalzone dal cuore d’oro protagonista della nuova rutilante serie di romanzi di Ivo Torello.

Ivo Torello

Ivo Torello nasce a Genova nel 1974: scrittore, incisore, scultore, fotografo, appassionato d’arte, s’impone all’attenzione del pubblico a partire dalla fine degli anni ’90. Il suo racconto Amalgama (2001) viene pubblicato sul quarto numero della rivista Carmilla, a cura di Valerio Evangelisti, e successivamente è tradotto in Messico e Francia. Con i racconti Voci e Major Terata vince il premio Lovecraft nel 2000 e nel 2003. Del 2012 è il suo primo romanzo, Predatori dall’abisso, avventura di matrice lovecraftiana, in cui si uniscono meraviglia, scienza e orrore, definito da Pietro Guarriello, «il miglior romanzo weird da moltissimi anni a questa parte». Nel 2018 esce il suo secondo romanzo, La casa delle conchiglie, in cui si fondono in maniera mirabile arte, eros e fantastico. Seguono a partire dal 2019 i romanzi brevi della serie Gli strani casi di Ulysse Bonamy, ideale spin-off proprio della Casa delle conchiglie.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter o consulta la home page!

Articoli correlati