Ghiaccio: il romanzo di Anna Kavan torna in libreria con 451!

451, etichetta di Edizioni BD, riporta in libreria Ghiaccio, il romanzo di Anna Kavan. Originariamente pubblicato nel 1967, è l’ultimo libro edito quando l’autrice era ancora in vita.

Ghiaccio di Anna Kavan

Pubblicato da 451, etichetta di narrativa di Edizioni BD, Ghiaccio è il romanzo di Anna Kavan che torna in libreria a più di dieci anni dopo l’edizione di Fanucci (2008). Edito per la prima volta nel 1967, si colloca sul confine tra fantascienza e sovrannaturale. La prefazione è firmata da Claudia Durastanti.

Ambientato in un mondo distrutto da una catastrofe e ora ricoperto dal ghiaccio, il protagonista, colui che ci racconta la storia, attraversa le lande bianche alla ricerca di una giovane albina.

Ghiaccio è disponibile da oggi, mercoledì 15 settembre, in libreria e su Amazon. Il prezzo di copertina è di 16€.

Sinossi di Ghiaccio

In un mondo di ghiaccio la cui avanzata è inevitabile e inarrestabile, frutto, forse, di un qualche disastro causato dalla mano dell’uomo, la voce narrante vaga per le lande bianche alla continua ricerca di una fantomatica ragazza albina. Una figura sfuggente gli si oppone, ora marito, ora carceriere della fanciulla. Attraversato da un continuo alternare il piano onirico e quello reale e da oscillazioni spazio-temporali, il romanzo di Anna Kavan si posiziona sulla delicata linea di confine tra fantascienza e weird, complice un linguaggio che si sdoppia tra preda e cacciatore, scolpendo lei e lui nel ghiaccio.

Anna Kavan

Nata Helen Emily Woods a Cannes nel 1901 da una ricca famiglia britannica, cambiò legalmente nome nel 1939 in Anna Kavan (personaggio da lei inventato nel romanzo Let Me Alone, 1930). Il suo primo romanzo A Charmed Circle (1929) e i successivi cinque furono pubblicati sotto il nome di Helen Ferguson, cognome del primo marito da cui aveva già divorziato. Visse una vita piena di traumi sin dall’infanzia, che la portarono a sviluppare una scrittura sperimentale ed estetica spesso descritta dai suoi contemporanei come autobiografica. Morì di arresto cardiaco nella sua casa di Kensington nel dicembre del 1968. Per incoraggiare il recupero di questa autrice e lo studio dei suoi testi in campo accademico, nel 2009 a Londra è stata fondata la Anna Kavan Society.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter.
Puoi acquistare la rivista cartacea di Fantasy Voice dal nostro negozio online.
Aiutaci a crescere visitando i siti dei nostri sponsor che trovi nella colonna a destra (da browser) o ai piedi della pagina (da smartphone e tablet)!

Articoli correlati