I gatti di Ulthar e altri racconti: il nuovo graphic novel su Lovecraft!

Pubblicato da Nicola Pesce Editore, H.P. Lovecraft: I gatti di Ulthar e altri racconti è il terzo graphic novel della casa editrice dedicato alle trasposizioni a fumetti dei racconti del Solitario di Providence.

I gatti di Ulthar e altri racconti

Dopo La musica di Erich Zann e altri racconti e La tomba, rilasciati rispettivamente a maggio e a ottobre del 2019, Nicola Pesce Editore pubblica il terzo graphic novel che adatta i racconti del Solitario di Providence. H.P. Lovecraft: I gatti di Ulthar e altri racconti è un volume cartonato a colori che raccoglie 4 racconti: Il terribile vecchio, I gatti di Ulthar, L’estraneo e Il Segugio.

All’interno di questa trasposizione firmata da Giuseppe Congedo e Antonio Montano, NPE propone un viaggio alla scoperta degli inizi della carriera di Lovecraft, quando ancora non si occupava di indagare gli orrori cosmici.

H.P. Lovecraft: I gatti di Ulthar e altri racconti è disponibile in fumetteria, sul sito dell’editore e negli store digitali al prezzo di copertina di 16,90€.

Sinossi de H.P. Lovecraft: I gatti di Ulthar e altri racconti

Quattro storie. Quattro viaggi nell’incubo che ci raccontano di un Lovecraft agli inizi della sua folgorante carriera. Se vi aspettate divinità cosmiche urlanti al centro dell’universo o creature tentacolate che emergono dal fondo di abissi ribollenti, siete fuori strada. Ancora lontani dagli orrori cosmici che lo avrebbero reso una leggenda, i racconti proposti in questo volume (Il terribile vecchio, I gatti di Ulthar, L’estraneo, Il Segugio) porteranno alla luce (o copriranno di ombre minacciose) un Solitario di Providence precedente all’avvento dei Grandi Antichi. Un Lovecraft forse meno conosciuto e inaspettato, ma proprio per questo unico e sorprendente.

Il mito prima del mito!

«Alcuni dei principali racconti di Lovecraft precedenti al Ciclo di Cthulhu, rivisitati in uno stile pulp dai colori acidi»

I racconti presenti all’interno del volume

Il terribile vecchio

Tre furfanti pianificano una rapina ai danni di un povero anziano che vive da solo. Ma scopriranno, a loro spese, che le stranezze dell’uomo non si limitano alle grottesche statue che adornano il suo giardino. E il prezzo da pagare per le loro malefatte sarà altissimo… e brutale.

I gatti di Ulthar

Ad Ulthar, un piccolo paese sperduto, due sadici contadini seviziano e uccidono tutti i gatti su cui riescono a mettere le mani. L’arrivo di una bizzarra compagnia di viandanti porterà divertimento, monili… e la più spietata delle vendette.

L’estraneo

Una storia di solitudine e isolamento. Una fuga per la libertà e il sogno di una vita normale che si concluderà nel peggiore dei modi… e con la più scioccante delle scoperte.

Il Segugio

Non si deve profanare il sonno dei morti. Quando due avidi collezionisti trafugano un antico amuleto dalla tomba di un cimitero olandese, risvegliano inavvertitamente una terribile minaccia che li seguirà fin dentro la brughiera inglese. Non sentite anche voi il feroce abbaiare di un cane in lontananza?

La Gallery de H.P. Lovecraft: I gatti di Ulthar e altri racconti

Giuseppe Congedo

Nato ad Aprilia (LT) il 27/09/1983, sin da piccolo si appassiona con forza ai fumetti, scoprendo prestissimo Dylan Dog e diventandone un avido lettore. Dopo un diploma in agraria ed una breve avventura universitaria, decide di seguire le sue passioni iscrivendosi al corso di Sceneggiatura per Fumetto presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma. Sotto gli straordinari insegnamenti di Lorenzo Bartoli, ottiene un diploma in sceneggiatura con il massimo dei voti. L’anno seguente consegue un master di specializzazione tenuto da Roberto Dal Prà. Quest’ultima esperienza gli consente di effettuare le sue prime pubblicazioni presso la rivista Icomics della Kawama editoriale. Appassionato di scrittura a tutto tondo, si destreggia anche nella stesura di racconti e poesie. Nel campo della prosa ha pubblicato per LetteraturaHorror.it, Dunwich Edizioni, ESESCIFI, IVVI Editore e la rivista Il Buio. Per quanto concerne il fumetto collabora, in qualità di sceneggiatore, con la Bugs Comics. Ha esercitato il ruolo di insegnante di sceneggiatura presso la School Comics della sua città.

Antonio Montano

Nato il 22 novembre del 1994 ad Avellino, si è diplomato alla Scuola Italiana di Comix di Napoli, dove ha studiato illustrazione e colorazione digitale. Ha lavorato per l’etichetta indipendente di fumetti online Wilder, come illustratore e copertinista per il collettivo La Stanza e per l’americana Behemoth Comics.

Se hai domande o vuoi suggerirci un progetto da seguire, scrivici!

Articoli correlati