Indaco profondo: il nuovo racconto weird di Valentino Eugeni

Pubblicato da Delos Digital nella collana Innsmouth, Indaco profondo è il nuovo racconto di Valentino Eugeni, già autore di Asterizontes.

Indaco profondo di Valentino Eugeni

Dopo Asterizontes, uscito per Delos Digital a inizio mese, Valentino Eugeni torna negli store digitali con un nuovo racconto. Pubblicato dalla stessa casa editrice del primo all’interno della collana Innsmouth, curata da Luigi Pachì, Indaco profondo è una storia weird.

Fratello e sorella uniti da un legame che va oltre il sangue. Una follia comune, testimoniata da un diario. Orrore e demenza aprono le porte alla fine del mondo.

Indaco profondo è disponibile sul sito di Delos Digital e su Amazon nella sola edizione ebook al prezzo di copertina di 1,99€.

Sinossi di Indaco profondo

Un diario di lucida follia, un legame perverso che niente può spezzare, e l’orrore di essere minuscoli, indifesi, sull’orlo di una squallida allucinazione. Un fratello in fuga dalla realtà, una sorella che ha udito il canto gelido dei pianeti. Un gioco perverso che ha per premio la demenza e la fine del mondo.

Valentino Eugeni

Classe 1975, Valentino Eugeni è nato in un piccolo e ridente paese adagiato sul collinare entroterra marchigiano. È autodidatta in tutto, curioso in maniera parossistica, eclettico, eccessivo e innamorato della lettura e gattaro impenitente, come, del resto, Edgar Allan Poe, Howard Philips Lovecraft e Terry Pratchett. Eugeni è giocatore di ruolo da quando esisteva solo D&D prima edizione e si è nutrito di tutto l’immaginario che usciva dalla penna di Weis e Hickman da La sfida dei gemelli a tutte le saghe di Dragonlance e compagnia. Tra i suoi amori letterari Isaac Asimov, Lovecraft, Frank Herbert, Robert Ervin Howard. Ama lo stile crudo e immaginifico di Clive Barker, ma anche Gaiman al quale si ispira molto come stile e idee.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter o consulta la home page!

Articoli correlati