La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime. La storia dietro la cronaca: il saggio di Gianluca Meluzzi illustrato da Emanuele Manfredi!

Eterea Edizioni porta in libreria La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime. La storia dietro la cronaca. Il saggio è scritto da Gianluca Meluzzi, membro attivo dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani, e illustrato da Emanuele Manfredi.

La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime

Pubblicato da Eterea Edizioni, La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime. La storia dietro la cronaca è il saggio scritto da Gianluca Meluzzi e illustrato da Emanuele Manfredi. Presentato a Lucca Comics & Games, è il primo studio analitico di una delle battaglie fondamentali della Terra di Mezzo. Il volume è nato da un progetto dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani (AIST), di cui Meluzzi è membro attivo nonché uno dei componenti del Gruppo di Studio.

La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime. La storia dietro la cronaca è disponibile sul sito di Eterea Edizioni al prezzo di copertina di 40€.

Presentazione de La Battaglia delle Innumerevoli Lacrime. La storia dietro la cronaca

Il tema della natura del male è cruciale nella poetica di J.R.R. Tolkien. Le leggende della Prima Era sono divenute il veicolo e il deposito delle sue più profonde meditazioni. Durante le battaglie del Beleriand, ben oltre la metà del Silmarillion, le fortune degli Elfi iniziano a diminuire nella lotta contro il Signore Oscuro Morgoth (Sauron è semplicemente uno dei suoi luogotenenti). Il primo grande calo fu la Battaglia della Fiamma Improvvisa, ma è con la quinta battaglia, la Nirnaeth Arnoediad, che le cose andarono davvero male. Letteralmente, oltre che in senso figurato: mentre gli Elfi Noldor cercano di radunarsi e raccogliere tutti gli alleati, Morgoth dimostra di aver pensato alla guerra molto più di loro e ha ancora una forza indicibile.

Doveva essere una battaglia decisiva per riconquistare i gioielli rubati da Morgoth e liberare il continente del Beleriand. Invece, dopo lo scontro il suo braccio si allunga lontano, abbracciando dal Thangorodrim fino alle estremità del Beleriand. E il padre dei draghi, Glaurung, è tornato per saperne di più. In questo studio, non privo di approfondimenti tattico-militari, viene messa in luce l’importanza centrale di questa battaglia. Perché nelle leggende della Terra di Mezzo «molte canzoni sono ancora cantate e molte storie sono ancora raccontate dagli Elfi della Nirnaeth Arnoediad, la Battaglia delle Lacrime Innumerevoli, in cui Fingon cadde e il fiore degli Eldar appassisce».

Gianluca Meluzzi

Gianluca Meluzzi nasce a Roma nel 1963, compie gli studi classici e di geometra e si laurea in ingegneria civile; vive a Roma, dove esercita la libera professione in campo edilizio e per conto del tribunale. Da sempre appassionato di epica, letteratura fantastica, storia militare e gioco simulativo, ha realizzato assieme ad Andrea Angiolino il gioco di ruolo Orlando Furioso, basato sui romanzi cavallereschi rinascimentali. Attento lettore dell’opera di Tolkien fin dall’adolescenza, in modo particolare del Legendarium, da alcuni anni scrive articoli in tema per la rivista Endóre ed è membro attivo dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani, nella quale è uno dei componenti del Gruppo di Studio.

Emanuele Manfredi

Emanuele Manfredi nasce a Torino il 10 agosto 1972. Nel 1992 entra nello staff del fumetto fantasy “2700” e nel 1999, insieme a tre suoi colleghi e amici, fonda la casa editrice “Edizioni Orione” per la quale lavora come disegnatore, sceneggiatore e copertinista. Nel 2004 comincia la collaborazione con il Generale Amoretti, colui che scoprì la scala di Pietro Micca, partecipando nel 2006 alla mostra “Torino 1706, l’alba di un regno”. Le opere di Manfredi sono presenti al “Museo civico Pietro Micca e dell’assedio di Torino del 1706”, al MUFANT, Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino e nella collezione tolkieniana del Museo Greisinger di Jenins, in Svizzera. È docente presso la Scuola Comics di Torino.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter.
Puoi acquistare la rivista cartacea di Fantasy Voice dal nostro negozio online.
Aiutaci a crescere visitando i siti dei nostri sponsor che trovi nella colonna a destra (da browser) o ai piedi della pagina (da smartphone e tablet)!

Articoli correlati