La città della paura indicibile: Jean Ray torna per Agenzia Alcatraz!

Agenzia Alcatraz porta in Italia La città della paura indicibile, romanzo di Jean Ray pubblicato per la prima volta nel 1943 e rimasto inedito da noi.

La città della paura indicibile

Autore ancora poco tradotto in Italia, Jean Ray, nome d’arte di Raymond Jean Marie De Kremer, è stato uno scrittore belga che, secondo la pagina Wikipedia a lui dedicata, scrisse circa 9.300 racconti. Delle sue opere principali (se ne contano 27 nella suddetta fonte), solo 6 sono state tradotte in italiano. La città della paura indicibile è l’ultima di queste, pubblicata da noi dai tipi di Agenzia Alcatraz.

Edito per la prima volta nel ’43, il romanzo narra dell’arrivo del pensionato Sidney Terence Triggs nel paesino di Ingersham. Quello che era un placido borgo inizia a vedere una serie di morti a causa di quelle che sembrano essere mostri infernali. Sarà compito di Triggs risolvere il mistero.

La città della paura indicibile è disponibile sul sito di Agenzia Alcatraz al prezzo di copertina di 14€.

Sinossi de La città della paura indicibile

Ingersham è un placido, piccolo borgo della profonda Inghilterra, dove le giornate si impilano come posta inevasa e i cittadini passano le loro grigie esistenze regolate dallo scandire delle ore. Ma con l’arrivo del pensionato Sidney Terence Triggs, veterano della polizia londinese, questo luogo calmo e tranquillo si trasforma all’improvviso in una città dominata da una paura ancestrale.

Gli abitanti iniziano a morire uno dopo l’altro, vittime di una sarabanda funebre che pare scatenata da mostri scaturiti dalle profondità infernali. Tra manichini mossi da forze demoniache e creature dalla testa di toro che errano per le lande maledette di Ingersham, sarà compito di Triggs entrare in campo per risolvere il mistero, sfiorando la follia e mettendo in gioco la propria vita.

Presentazione del volume

Pubblicato nel 1943, La città della paura indicibile è considerato, assieme a Malpertuis, il capolavoro di Jean Ray. Romanzo poliziesco o romanzo dell’orrore? Come in un ipotetico ménage tra H.P. Lovecraft e Agatha Christie, qui il maestro belga del fantastico mescola le carte e mette tutto il proprio genio al servizio di una storia retta da una scrittura brillante e carnale, ammantata di spaventoso realismo.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter o consulta la home page. Inoltre, puoi aiutarci a crescere visitando i siti dei nostri sponsor!

Articoli correlati