Nasce Silicio, la nuova fanzine digitale di fantascienza a cura di Stefano Spataro!

Nata dall’associazione culturale La Nuova Carne, Silicio è la nuova fanzine dedicata alla fantascienza che accoglie recensioni, racconti e saggi di approfondimento.

Silicio è la nuova fanzine digitale di fantascienza a cura di Stefano Spataro

Pubblicata dalla associazione culturale La Nuova Carne, Silicio è la nuova fanzine digitale di fantascienza a cura di Stefano Spataro. Al suo interno, come scrivono nella pagina di presentazione, si troveranno recensioni, racconti e saggi di approfondimento.

La fanzine sarà disponibile online al prezzo di 3€. Al momento è disponibile solamente il formato epub. L’associazione ha garantito in un post Facebook che eventuali aggiornamenti di un numero già comprato saranno sempre scaricabili senza pagare un supplemento.

L’indice di Silicio, numero 0

  • Si parte sempre da zero (Editoriale di Stefano Spataro)
  • Opportunità pandemica (di San Zoon Bat)
  • Uomo e macchina: storie d’evoluzione. Un confronto tra realtà e arte [pt.1] (di Niccolò Ratto)
  • Intervista a Dusty-Eye (di Andrea Berneskij)
  • “Do you Nomi?” (di Alessio Bacci)
  • [Libri] La distopia verde: Jeff VanderMeer, Trilogia dell’Area X (di Irene L. Visentin)
  • [Manga] Motorō Mase, Ikigami (di Giorgio Borroni)
  • Quattro (di Alessandro Forlani)
  • Sei mesi in una notte (di Elia Gonella)
  • Incubi (di Martina Biondini)
  • Culto subcutaneo (di Andrea Garagiola e Paolo Rui)

Stefano Spataro

Stefano Spataro è nato nel 1985. Laureato in filosofia e dottore di ricerca in Storia della scienza, è ricercatore e musicista. Ha pubblicato diversi testi di carattere storico-scientifico e dal 2015 si dedica anche alla narrativa, in particolare di genere fantascientifico, collaborando con alcune webzine di letteratura fantastica.

Che cos’è La Nuova Carne?

la nuova carne è un progetto a tempo indeterminato che pretende con arroganza di informare e diffondere la pandemia della cultura alternativa che non trova la sua naturale valvola di sfogo nel mediocre contemporaneo. Riconfigurando a nostro capriccio una ben nota pellicola di David Cronenberg, Internet è il vero unico occhio dell’uomo; ne consegue che la Rete fa ormai parte della struttura fisica del cervello umano; ne consegue che quello che appare nella Rete emerge come una cruda esperienza per chi la guarda; ne consegue, infine, che Internet è la realtà e che la realtà è meno di Internet. Noi, che facciamo parte de la nuova carne, siamo architetti e ingegneri che fanno uso improprio delle arti per progettare e fornire nuove cattedrali dalle anatomie più disparate.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter.
Puoi acquistare la nostra rivista nel negozio online!
Aiutaci a crescere visitando i siti dei nostri sponsor che trovi nella colonna a destra (da browser) o ai piedi della pagina (da smartphone e tablet)!

Articoli correlati