Solarpunk dalla disperazione alla strategia: la nuova antologia di Future Fiction!

Future Fiction pubblica la nuova antologia dedicata alla fantascienza solarpunk da tutto il mondo. Solarpunk dalla disperazione alla strategia raccoglie 13 storie a cui si aggiunge l’introduzione di Jay Springet.

Solarpunk dalla disperazione alla strategia

Pubblicata da Future Fiction, Solarpunk dalla disperazione alla strategia è la nuova antologia solarpunk che raccoglie 13 racconti di autori da 6 paesi di tutto il mondo. Ad aprire il volume è l’introduzione di Jay Springet, che lo scorso anno in un articolo di Greenambition.co.uk definì questo sottogenere della fantascienza come «A movement that seeks to answer and embody the question – what does a sustainable civilization look like, and how can we get there?» («Un movimento che cerca di rispondere e incarna la domanda: com’è fatta una società sostenibile e come possiamo arrivarci?», traduzione a cura del redattore).

All’interno del volume trovate anche tre racconti di autori italiani, ovvero Francesco Verso, due volte vincitore del Premio Urania, Clelia Farris e Stefano Tevini.

Solarpunk dalla disperazione alla strategia è disponibile su Amazon al prezzo di copertina di 16€.

Presentazione di Solarpunk dalla disperazione alla strategia

Quanto ancora dovremo disperare prima di renderci conto che il futuro non ci verrà dato da nessuno, se non dalla nostra stessa voglia e determinazione di prenderlo e trasformarlo in ciò che desideriamo? In quante altre distopie dovremo vivere prima di rimboccarci le maniche e costruire un futuro migliore per noi stessi e le generazioni a venire?

14 storie da 6 paesi diversi in traduzione da 4 lingue vi mostreranno come passare dalla disperazione alla strategia per sperare di uscire quanto prima indenni dagli effetti nefasti del Capitalocene, l’era geologica causata da duecento anni di capitalismo predatorio e da vent’anni di capitalismo della sorveglianza.

Indice del volume

  • Introduzione di Jay Springett (Regno Unito)
  • Regole per una civiltà di  Jerri Jerreat (Canada)
  • Orchidacee di Thomas Badlan (Regno Unito)
  • Le impronte sulla spiaggia svaniscono di Jana Bianchi (Brasile)
  • La nave verde di Francesco Verso (Italia)
  • Il lago delle stelle di Bruno Puelles (Spagna)
  • Petrolio e avorio di Jennifer Lee Rossman (Stati Uniti)
  • Verdeggiare di Clelia Farris (Italia)
  • Pelle di lucertola di Lucie Lukačovičová (Repubblica Ceca)
  • Il mattino, gli alberi e i loro doni di Jean-Louis Trudel (Canada)
  • Come le api giapponesi di Stefano Tevini (Italia)
  • Catalogo di luce solare alla fine del mondo di A.C. Wise (Canada)
  • La disinfestazione di Bebe di Mary Mascari (Stati Uniti)
  • Mandorla di Cooper Shrivastava (Stati Uniti)

Il commento di Jay Springet

I mondi immaginari degli autori cyberpunk hanno affrontato l’ascesa del potere aziendale, la computazione diffusa, le ansie per l’assistenza sanitaria, la globalizzazione e la risoluzione della guerra fredda. Il solarpunk tende a concentrarsi più sulle nostre attuali aspirazioni collettive che sulle nostre ansie. Il presente è il terreno da cui crescono le sue storie: il collasso della biodiversità, il cambiamento climatico e le sue conseguenti migrazioni multi-specie, l’invecchiamento della popolazione globale, la biotecnologia e altro ancora, diventano lo sfondo di una moltitudine di trame Solarpunk. Qualunque mondo possibile che si può intravedere già oggi con la coda dell’occhio.

Per non perdere le migliori notizie dal mondo del Fantasy e del fantastico, iscriviti alla nostra newsletter o consulta la home page. Inoltre, puoi aiutarci a crescere visitando i siti dei nostri sponsor!

Articoli correlati